Disposizioni anti COVID

Inserisci sottotitolo qui

Come affrontiamo questa vacanza senza correre rischi?

IN MANIERA RESPONSABILE.

I Rifugi hanno risposto così:

1 -  riduzione dei posti letto per aumentare il distanziamento sociale;

2 - disinfezione giornaliera dei posti comuni e obbligo di mascherina;

3 - richiesti sacco lenzuolo e ciabattine personali

Noi, prenderemo queste precauzioni:

1 - misurazione della temperatura due volte al giorno, con termoscanner;

2 - compilazione della scheda "Pre - Triage", che l'Associazione invierà via mail a tutti i partecipanti, la settimana antecedente la partenza e ritirerà compilata il venerdì pomeriggio, radunato il Gruppo;

3 - verrà richiesto - non in forma obbligatoria, ma suggerita - di fare il test veloce il giovedì, il giorno PRIMA di partire. Ormai costa poco, è alla portata di tutti e consentirà al Gruppo di partire con rispetto e fiducia reciproca.

Anche le Società degli impianti faranno la loro parte:

seggiovie, cabinovie e funivie gireranno regolarmente con un numero ridotto di accessi, limitato al 50% della capienza. Mascherine FP2 e scaldacollo obbligatori. Inoltre, ai tornelli file ordinate come per entrare nei supermercati, nei negozi, negli uffici pubblici.

Cosa succede se, dato l'anticipo, poco prima di partire mi ammalo di covid o devo stare in quarantena perchè un mio familiare si è ammalato? Perdo tutto?

Giusta domanda. 

Se l'imprevisto capita entro 48 dalla partenza (quindi il mercoledì), purtroppo il Rifugio non sarà in grado di sostituire il posto perso e tratterrà giustamente l'acconto.

La nostra Associazione ti offrirà questa chance: il tuo acconto verrà "congelato" e varrà per una tua futura partecipazione ad uno Ski Tour, quando vorrai tu, senza limiti di scadenza. 

Sarà sufficiente che ci invii via mail il certificato medico che attesta il sopravvenuto contagio.